CENNI STORICI SUL PONTIFICIO CONSIGLIO

PER IL DIALOGO INTERRELIGIOSO

Da sempre, il dialogo interreligioso, esemplificato da santi come Francesco d’Assisi, ha fatto parte dell’approccio cristiano, ma negli anni ’60 è entrato in una nuova epoca. Con i profondi cambiamenti portati dal Concilio Vaticano II, si inaugura infatti una nuova via ufficiale di dialogo tra la Chiesa e i seguaci delle altre religioni.

Nel 1964, il papa San Paolo VI istituì il Segretariato per i non Cristiani, che divenne poi il Pontificio Consiglio per il Dialogo Interreligioso, che come tale, negli anni seguenti, ha servito la Chiesa e la sua missione di dialogo. In particolare, i Pontefici hanno offerto guida e orientamenti per le iniziative del Concilio.